UNITÀ NELLA DIVERSITÀ

 

Teilhard e Fantappiè mostrano che i processi sintropici convergono verso l’unità, massimizzando la diversità. Ciò può sembrare un paradosso, ma è esattamente il simmetrico dei fenomeni entropici che divergono dall’unità, massimizzando l’omogeneità.

 

Inoltre, i fenomeni sintropici mostrano una causalità ribaltata: quando si riduce il principio attivo aumenta l’effetto. Nei processi sintropici si osserva l’opposto : per aumentare l’effetto si deve aumentare la forza della causa. Ciò è ben descritto dall’omeopatia.

 

I campi di applicazione della sintropia sono tutti quelli dove si ha a che fare con la vita: dalla medicina, all’economia, dalla psicologia al management, dalla statistica alla metodologia scientifica.

 

I cardini dei fenomeni sintropici sono: la massimizzazione della diversità, l’inclusione del qualitativo e del soggettivo, un nuovo modo di fare scienza e una causalità ribaltata rispetto a quella classica.

 

 

UNITY IN DIVERSITY

 

Teilhard and Fantappiè show that the syntropic processes converge towards unity, maximizing diversity. This may seem a paradox, but it is exactly the symmetric of entropic phenomena that diverge from unity, maximizing homogeneity.

 

Moreover, syntropic phenomena show a reversed causality: when the cause is reduced, the effect increases. The opposite is observed in the syntropic processes: to increase the effect the force of the cause must be increased. This is well described by homeopathy.

 

The fields of application of syntropy are all those where one has to deal with life: from medicine to economics, from psychology to management, from statistics to scientific methodology.

 

The cornerstones of the syntropic phenomena are: the maximization of diversity, the inclusion of the qualitative and the subjective, a new way of doing science and a reversed causality with respect to the classical one.